Marchio e brand identity per raccontare il valore dell’imperfezione

Patrizia è una donna dolce e determinata. Si occupa di life coaching, aiuta le donne a riconoscere e accogliere il valore delle loro imperfezioni come parte integrante della loro vita e della loro unicità. Patrizia desiderava un marchio che potesse esprimere empatia, accoglienza e possibilità. Voleva qualche cosa di delicato, ma anche d’impatto. È nato così il suo marchio che punge e che accoglie, che fa pensare alla bellezza e all’imperfezione allo stesso tempo. Un marchio fatto di dettagli e di contrasti con il suo fondo acquarellato, il suo carattere non completamente definito e il suo fiore, il disegno di una “succulenta” una pianta unica, forte e meravigliosamente imperfetta. La stessa pianta che vive nel giardino di Patrizia intorno al suo amato Trullo.