Creare un’identità visiva è come trovare casa!

6 Set 2022 | Brand e Visual identity | 0 commenti

Hai mai pensato che avere un logo (o un nuovo logo) è come trovare casa (o una nuova casa)?

Lo immaginavo, ma non pensavo che gli step che portano una brand creator a progettare un’identità visiva fossero così simili a quelli che aiutano un interior designer a realizzare la casa perfetta per te. La casa che senti davvero tua, che esprime la tua essenza e comunica le tue emozioni.

Anche la brand identity racchiude i tuoi valori, è il manifesto della tua visione e ti rappresenta al punto che la personalità visiva del tuo brand coincide con la tua di personalità, che è unica e irripetibile. Così il tuo logo e la tua palette colori che sanno evocare le emozioni e le sensazioni che desideri trasmettere.

 

Casa nuova è un divano rosa che parla di gentilezza

Lo sto sperimentando da qualche mese, cioè da quando ho trovato la casa che ho sempre desiderato, la casa dei miei sogni dove tra un paio di mesi mi trasferirò!

Come puoi immaginare sono nel pieno trambusto degli scatoloni, ma il mio lavoro è già a pieno ritmo, anzi direi sostenuto da folate di inesauribile creatività!

Ho già creato la moodboard, la palette colori della nuova casa e ordinato i nuovi mobili. Ora mi sembra di vedere già il divano dell’esatto punto di rosa che ho sempre sognato! Un divano rosa che parla di famiglia e di intimità, ma anche di gentilezza e accoglienza, i valori del Michilab che, neanche a dirlo, traslocherà con me!

 

 

La psicologia dei colori per scegliere i colori giusti

La psicologia dei colori come sempre mi ha aiutato molto a scegliere le sfumature di colore per la mia nuova casa e gli abbinamenti che più raccontano la donna e la professionista che sono oggi.

E la psicologia dei colori è anche il punto di partenza per creare una brand identity. Ogni volta che una cliente mi chiede di aiutarla a scegliere i colori giusti per il suo logo, partiamo proprio dal significato simbolico dei colori e dagli stati d’animo che il brand vuole suscitare. Per trovare l’equilibrio e l’armonia perfetta.

 

Quando la casa non ti corrisponde più

Sono proprio felice in questo periodo della mia vita, ma ti confesso che non è stato semplice decidere di cambiare casa. In famiglia ne parlavamo da mesi e dopo lunghi ripensamenti, a febbraio scorso abbiamo deciso.

Ho capito che era tempo di andare altrove quando ho metabolizzato che le mie esigenze erano cambiate e preso atto che erano cambiate anche le necessità della mia famiglia.

Le ragazze ormai sono indipendenti e non vivono più con noi, questa casa è ormai troppo grande e il giardino troppo impegnativo da gestire per mio marito da solo.

Una consapevolezza sofferta che è stata la spia rossa di una casa che non ci corrispondeva più e che era tempo di lasciarci alle spalle.

 

La visual identity della nuova casa, il sogno che si avvera

Certo, mi mancherà questa villetta dove ho vissuto per trent’anni, dove abbiamo cresciuto i nostri figli, dove siamo stati felici… eppure non vedo l’ora di cambiare, per creare qualcosa di nuovo!

Un po’ come è successo qualche giorno fa a Elisa, una mia cliente, che mi ha chiamata perché il suo vecchio logo non la rappresentava più. Il suo lavoro è cresciuto tanto, i suoi servizi si sono moltiplicati e ancor di più differenziati ed Elisa sentiva il bisogno di un restyling del logo, perché la sua brand identity esprimesse al meglio la professionista che è oggi e la sua attività in crescita.

Ecco, sia nella creazione di una brand identity sia nel trovare casa, ci vuole tempo e pazienza, bisogna lavorare parecchio ed è fondamentale affidarsi a professionisti capaci di ascoltarci e consigliarci. E poi ci vuole tanto coraggio per prendere tante decisioni e gettare il cuore oltre l’ostacolo.

Tuttavia, sognare in grande e creare le tappe per trasformare il sogno in realtà è quanto di più bello possa capitare a ciascuno di noi.

 

I tre step per una grande trasformazione

Per questo oggi voglio raccontarti i TRE STEP che mi hanno aiutata in questa mia grande trasformazione e spero possa ispirare anche la tua!

  1. La visione
  2. La ricerca
  3. La creazione

 

1.

La mia visione: trovare una casa in centro, luminosa, su un viale alberato

Una volta presa la decisione di cambiare casa è stato fondamentale sapere esattamente quello che la mia famiglia e io desideravamo. Vedevamo appartamenti anche belli e già pronti “chiavi in mano”, ma un po’ standard e c’era sempre qualcosa che non ci convinceva del tutto.

Intanto, inconsapevoli, continuavamo a scartare una casa stupenda che avevamo visto online, perché ti dici che ci sono troppi lavori e che è troppo complicato, troppo faticoso… tutto troppo per noi.

Invece, proprio quella casa, che avevamo paura di vedere davvero e che si riproponeva a noi con ostinata delicatezza, era la casa della nostra visione: in centro, aperta, luminosissima, vicino a un viale alberato.

La casa che ora andava rimessa a posto per diventare la proiezione di noi stessi. Una casa capace di rappresentarci perché coerente e in linea con la nostra energia, grazie anche all’antica arte del Feng shui.

Un luogo di gestazione di idee, dove il Michilab continuerà a essere più creativo che mai.

 

La tua visione: il primo passo per trovare la tua identità visiva

Sai, credo davvero che bisogna avere tanto coraggio per realizzare i propri sogni  E anche tu, se vuoi dare vita a un’identità visiva che davvero parli di te, devi avere ben chiara la tua visione.

Devi capire cosa puoi lasciare andare e cosa vuoi tenere con te, quali sono i tuoi valori guida e quale sensazione vuoi esprimere con il tuo biz.

Per esempio potresti desiderare di aiutare le donne a credere in loro stesse oppure potresti creare gioielli personalizzati utilizzando solo materiali di recupero o chissà quante altre cose potresti fare…

 

Un nuovo percorso di branding ispirazionale è pronto per te!

Trovare la propria visione non è sempre facile. Per questo ho creato September Branding, il nuovo percorso di branding ispirazionale che ti aiuterà a focalizzare dove sei e dove vuoi andare, e a comprendere che cosa desidera adesso il tuo cliente ideale.

Concentrati sulla tua visione, dedicale del tempo, perché ti condurrà dritta al tuo obiettivo e ti aiuterà a essere una professionista felice.

La visione è il tuo sogno, quella di Steve Jobs era portare un computer in tutte le case.

La visione della mia famiglia era una casa in centro, aperta e luminosa vicino a un viale alberato. E sarà infatti una casa con sette finestroni che inondano le stanze di luce e si affacciano sui platani secolari che al tramonto disegnano le loro ombre sulle pareti bianche come le pagine della nostra nuova vita.

 

 

2.

La ricerca: la moodboard e la palette colori della mia nuova casa

Se il primo step era quello della visione, il secondo step è quello della ricerca. Ammetto che è la fase più impegnativa ma se si affronta con la consapevolezza della visione diventa molto divertente.

Ti ho raccontato quante case ho visto prima di trovare la mia! Ma quando ho messo piede in quell’appartamento ho capito che anche il mio mitico divano rosa aveva finalmente trovato la sua casa.

Non sai quanto ci siamo divertiti mio marito e io a raccogliere immagini di bagni, cucine, poltrone, per creare la nostra prima Home Moodboard e la nostra prima palette colori di coppia! Poi, ammetto che ho scatenato la mia fantasia, anche con matite colorate, pennarelli e tutti i tool di grafica che uso per lavoro e…

 

Mi sono fatta aiutare da un architetto e un interior design

… con le idee molto chiare ci siamo rivolti a un interior design perché i mattoni a vista e i pavimenti in cotto dall’aspetto un po’ vintage potessero trovare equilibrio con il tanto bianco, che è la rappresentazione cromatica dello spazio e del respiro, della chiarezza.

Ops, ora che ci penso, sai che il colore che avevo scelto per il 2022 è proprio il bianco e che “spazio” è la mia parola dell’anno 2022? Evidentemente questi bisogni lavoravano da tempo dentro di me e ora so che il bianco e le sfumature di colore che ho scelto per la mia palette mi sapranno creare l’armonia che stavo cercando.

 

 

Comincia a creare la tua palette colori e la tua moodboard

In fondo, la moodboard delle mie clienti serve proprio a darmi la direzione quando progetto loghi e creo brand identity. Per ricreare l’armonia e l’equilibrio perfetti tra segni, linee, forme e colori.

Allora, se anche tu vuoi creare la tua moodboard, prenditi un tempo tutto per te, guardati intorno e segna tutti gli input che ti regalano emozioni. Ora comincia a immaginare il tuo biz, vai su Pinterest e crea una bacheca dove raccogliere tutte le immagini che senti vicine alla tua visione; cerca i colori che ti rappresentano e comincia a comporre il tuo collage di colori. La moodboard cui darai vita esprimerà il tuo stile e conterrà le sensazioni e le parole chiave che ci guideranno nel disegnare il tuo logo e la tua identità visiva.

 

Insieme daremo alla tua brand identity i colori migliori

Se lo desideri possiamo fare questo lavoro insieme, grazie a Colorlove Più, il servizio ricco di emozioni con cui creeremo la tua moodboard e individueremo la tua palette colori.

Sono quasi certa che vivrai la stessa emozione che ho provato io quando ho creato la moodboard e scelto la palette colori per la mia nuova casa. Dove ogni cosa sarà al posto giusto e ogni volta che me la immagino, sento un meraviglioso tuffo al cuore!

 

3.

La creazione: il rendering della casa è arrivato e i lavori sono iniziati!

Eccoci arrivati al terzo step, quello della creazione vera e propria. Come abbiamo visto, il primo step è stato la visione della casa in centro, inondata di luce, con vista su un viale alberato; il secondo step è stato la ricerca e la realizzazione della moodboard e della palette colori; ora il terzo e ultimo step è quello della creazione vera e propria.

Ti dico solo che quando ho ricevuto i primi rendering della nuova casa mi sono commossa. Era tutto come l’avevo desiderato: la scrivania in legno naturale del Michilab, la poltroncina Privé rosa e le ortensie accanto al finestrone che torneranno a fiorire, ne sono certa. Tutto parla già di me. Tutto è già così profondamente mio.

 

 

Sarai emozionatissima davanti alle proposte del tuo logo

Il terzo step, lo step della creazione è uno dei momenti più preziosi, quello in cui ti affidi a una professionista, che sappia disegnare la tua brand identity.

Chiedi aiuto, allora, esprimi tutti i tuoi desideri, la tua visione, lasciati guidare e scegli le tue immagini preferite, quelle che ti fanno battere il cuore. Condividi la tua moodboard e la tua palette colori e poi… aspetta!

Quando riceverai le proposte di logo sarai emozionatissima e ti tremeranno le gambe. Prenditi il tempo che ti serve per assaporarle: questo è quello che consiglio sempre alle clienti che acquistano i miei servizi BeBloom e BeGrow.

Perché ci sono immagini che parlano subito e subito ci fanno innamorare e altre che ci conquistano più lentamente. Il momento della scelta è unico e soltanto tuo, goditelo a pieno.

 

Non vedrai l’ora di mostrare il tuo logo al mondo!

Ora nella nuova casa sono già arrivati i secchi di vernice, le piastrelle per i bagni e presto arriveranno anche i nuovi mobili.

Io sto già pensando al nome da dare alla mia nuova casa e non vedo l’ora di parlartene!

Vedrai, anche tu, quando avrai definito il tuo logo e la tua identità visiva non vedrai l’ora di comunicare al mondo la tua trasformazione.

 

Quindi stay tuned, perché non vedo l’ora di raccontarti il resto della storia!!
Qui c’è un gran fermento non lo senti anche tu?

Potrebbe interessarti anche 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.