Una Case History in diretta da casa

Audra è la prima assistente virtuale in Italia ad aver creato un suo podcast indipendente. Lei è davvero una donna dalle mille risorse!
Io e Audra ci siamo conosciute grazie a NetworkMamas e ci siamo piaciute subito. Audra aveva bisogno di un logo riconoscibile e declinabile nelle sue due attività. Abbiamo cominciato pensando ai colori da utilizzare e poi ci siamo innamorate di una font. Lei ha acquistato il mio servizio Ritocchino e… vieni a scoprire il resto.

Questa è la nostra storia

1_ Non vediamo l’ora di conoscerti meglio… Chi sei? Di cosa ti occupi?
Anche io vorrei conoscervi uno ad uno! Io mi chiamo Audra Bertolone e fin da quando ero bambina avevo un forte desiderio, quello di crearmi una famiglia e di avere dei bimbi. Quando sono diventata grande e ho iniziato a lavorare in azienda, full time come dipendente ho sempre pensato che quando sarei diventata mamma avrei chiesto di lavorare part time. A quel tempo nella mia testa non era passata ancora l’idea che sarebbe stato possibile lavorare da casa e aprire una piva. Erano ancora i tempi in cui trovare lavoro a tempo indeterminato era piuttosto facile. Poi però è arrivata la crisi. Ho fatto scelte sbagliate in posti sbagliati e dopo un periodo in cui mi sono mantenuta solo grazie al mio lavoro parallelo di educatrice cinofila e di toelettatrice, è arrivata la mia tanto attesa gravidanza. Quando mio figlio aveva qualche mese mi sono trovata ad un bivio: tornare a lavorare nel mondo aziendale nel quale ormai non credevo più oppure cercare e creare il mio lavoro da casa. Ho conosciuto cosi, dopo molta ricerca, la professione dell’assistente virtuale. Mi sono formata, ho studiato tanto, ho fatto molta esperienza ed oggi eccomi qua.

Nella mia vita lavorativa sono un’assistente virtuale professionista. Aiuto cioè altre professioniste, podcaster e piccoli business a liberare più tempo, occupandomi di tutto quello che è delegabile: dalle attività di back office, al supporto per la gestione dei social media, per gli eventi online e molto altro. Aiuto le persone a fare quello che amano e per questo ho creato anche un podcast che si intitola Lavoro da Casa, di cui Michi è stata mia ospite, nel quale intervisto altre professioniste che, come me, sono riuscite a creare la propria attività bilanciando famiglia e lavoro. Il mio scopo è di dare idee, spunti e consigli a chi vuole trovare la sua strada verso il lavoro da casa attraverso le testimonianze di chi ce l’ha fatta.

E poi, si, c’è la mia vita parallela, in cui continuo ad essere e sarò per sempre un’educatrice cinofila e pet coach.

2_ Quali sono i tuoi obiettivi?
In parte l’ho accennato nella mia risposta precedente. Il mio obiettivo è aiutare le persone a fare quello che amano, sia aiutando le mie clienti (per la maggior parte sono donne, ma ci sono anche degli uomini fantastici) a dedicare più tempo a se stesse, alla loro famiglia o alla parte del loro lavoro più produttiva che più le appassiona, sia aiutando le persone che vogliono diventare assistenti virtuali o che più semplicemente vogliono lavorare da casa in maniera indipendente. Mi piacerebbe che questa un giorno diventasse una possibilità aperta a più persone possibili e che la vita personale si potesse integrare meglio con la vita professionale di ognuno di noi.

3_ Perché ti sei rivolta a Michilab?
Il mio logo e la mia immagine avevano bisogno di aria fresca. Quando ho iniziato a creare la mia presenza online di assistente virtuale, ho creato da sola il mio sito ed ho ideato il mio primo logo. Non sono un grafico e questo era abbastanza evidente.  Avevo disegnato un logo su carta che mi piaceva, ma che messo online non mi rappresentava. Cosi ho scovato Michela su Networkmamas. A pelle mi è piaciuta subito e le ho chiesto di darmi una mano a sistemare il groviglio di segni e colori che avevo creato.

4_ Quali risultati hai raggiunto dopo la collaborazione con Michilab?
Michi ha trovato un logo che mi rappresenta: frizzante, positivo, boccoloso come i miei capelli ricci. Ci ho messo pochissimo a decidermi et voilà: logo nuovo, fatto! La mia nuova identità visiva mi ha aiutata a rafforzare ancor di più il mio personal branding e ad essere autentica, unica e riconoscibile.

5_ Se dovessi descrivere la tua collaborazione con Michilab con un aggettivo, come la descriveresti?
Solo uno? E’ troppo poco, ma se proprio mi devo impegnare dico: serena.
Con Michela c’è stato subito feeling. Le ho raccontato di cosa mi occupo e quali sono i miei obiettivi e dopo averle spiegato le mie esigenze non mi sono dovuta preoccupare di altro. Non avevo il dubbio che forse non sarebbe riuscita a centrare il punto. Ero serena e tranquilla. Michela ha capito al volo cosa fa al caso mio e ha usato la sua esperienza e le sue competenze per trasformarlo in una grafica originale e autentica come piace a me e alle persone che mi seguono. Grazie Michi!

Brand identity Audra Bertolone

 

 

Grazie Audra per avermi permesso di lavorare con te!

Se vuoi cominciare a seguire Audra e ad ascoltare i suoi imperdibili podcast questo è il suo sito, corri subito a vederlo!

Alla prossima Michilab Case History!

Salva

Salva

Salva

Pin It
The following two tabs change content below.

michela bellomo

Mi chiamo Michela e nel mio Michilab mi occupo di grafica e visual branding, perché amo aiutare piccoli business in rosa a presentare al meglio la propria identità con la magia dei colori.

Ultimi post di michela bellomo (vedi tutti)